Lombardia, nuovo concorso pubblico per diplomati: assunzioni a tempo indeterminato in provincia di Milano

Nuovo concorso pubblico in Lombardia. Il Comune di Melegnano assume 4 istruttori amministrativi contabili a tempo pieno e indeterminato. Candidature aperte fino al 9 agosto 2024, per partecipare basta il diploma. Tutti i dettagli del bando di selezione.

Un nuovo concorso pubblico è stato di recente indetto in Lombardia. Il Comune di Melegnano, in provincia di Milano, ha infatti pubblicato un nuovo avviso di selezione per la copertura, a tempo pieno e indeterminato, di 4 posti di istruttore amministrativo contabile, area degli istruttorii. Uno dei quattro posti messi a concorso è riservato ai militari volontari congedati delle forze armate.

Per essere ammessi al concorso pubblico in questione è necessario essere in possesso di determinati requisiti. Si tratta dei requisiti generali per l'accesso ai concorsi, quali cittadinanza, maggiore età, godimento dei diritti civili e politici, assenza di condanne penali, idoneità fisica al servizio. È richiesta anche la conoscenza della lingua inglese. Per quanto riguarda il titolo di studio, invece, è richiesto un diploma di ragioniere o titolo equipollente. È in alternativa ritenuto ammissibile qualsiasi diploma di istruzione secondaria superiore accompagnato dalla laurea triennale o quinquennale in economia o titoli equipollenti.

Lombardia, concorso pubblico al Comune di Melegnano: domanda, prove d'esame, assunzione

Concorso pubblico in Lombardia: come candidarsi
Tutti i dettagli del nuovo concorso pubblico per diplomati

La domanda di partecipazione al concorso pubblico va presentata, esclusivamente per via telematica, tramite il Portale Unico del Reclutamento InPa, entro e non oltre le 23:59 del 9 agosto 2024. Sullo stesso portale è possibile trovare tutti gli altri avvisi di selezione attualmente attivi. Terminato il periodo utile per la presentazione delle domande, si passerà poi alla procedura concorsuale vera e propria: la sede e il calendario delle prove d'esame saranno pubblicati sul portale InPa almeno 15 giorni prima dell'inizio dell'esame. Due le prove previste: una scritta e una orale, ognuna delle quali assegnerà un massimo di 30 punti. Le due prove avranno come obiettivo la valutazione della conoscenza di determinate materie (Ordinamento delle autonomie locali, elementi finanziari e contabili, elementi di disciplina sul pubblico impiego, diritto amministrativo).

Concluse le due prove d'esame, la commissione formerà la graduatoria di merito in base alla somma dei punteggi conseguiti da ciascun candidato. I candidati dichiarati vincitori saranno assunti in servizio previa stipula del contratto individuale di lavoro. L'assunzione, come specificato all'interno del bando di concorso, avverrà ai sensi di quanto previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale non dirigente del comparto funzioni locali. Nello stesso contratto è possibile trovare l'indicazione sul trattamento economico per il ruolo, sulla tredicesima mensilità e altre indennità se e in quanto dovute.

Lascia un commento