Toscana, nuovo concorso pubblico per diplomati: assunzioni a tempo indeterminato, candidature in corso

Un nuovo concorso pubblico è stato indetto dalla Camera di Commercio di Firenze, in Toscana, per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di 7 unità di personale. Per candidarsi basta il diploma, domande aperte fino al 29 luglio.

Nuovo concorso pubblico per diplomati indetto in Toscana. La Camera di Commercio di Firenze, infatti, ha pubblicato un avviso di selezione per esami per la copertura di 7 posti, a tempo pieno e indeterminato, nell'area degli istruttori (di cui uno riservato a categorie protette) da inquadrare in vari profili. Per partecipare al concorso pubblico della Camera di Commercio di Firenze è necessario essere in possesso di determinati requisiti. Come si legge nel bando, sono infatti richiesti i seguenti requisiti generali: cittadinanza, maggiore età, idoneità psico-fisica all'impiego, godimento dei diritti civili e politici. Per quanto riguarda il titolo di studio, invece, è richiesto un diploma di scuola secondaria di secondo grado.

La domanda di partecipazione al concorso pubblico va presentata, esclusivamente per via telematica, entro e non oltre le 23:59 del 29 luglio 2024 tramite il Portale Unico del Reclutamento InPa, dopo aver effettuato l'accesso con SPID, CIE, CNS o TS-CNS. Sullo stesso portale è inoltre possibile trovare tutti gli altri avvisi di selezione attualmente attivi. Ai candidati è richiesto il versamento di 10 euro a titolo di contributo di partecipazione al concorso pubblico: l'importo non è rimborsabile in alcun caso.

Concorso pubblico in Toscana, tutti i dettagli: prove d'esame, periodo di prova, assunzione, contratto

Toscana, i dettagli del concorso pubblico
Concorso pubblico in Toscana, candidature in corso alla Camera di Commercio

Al termine del periodo utile per la presentazione delle domande di partecipazione si passerà alla procedura concorsuale vera e propria. Prima, però, potrebbe essere prevista una prova selettiva qualora il numero di domande fosse particolarmente elevato. A seguire sono poi previste due prove d'esame: una scritta e una orale. Per ognuna delle due prove sono assegnati un massimo di 30 punti. Accedono alla prova orale coloro che ottengono un punteggio di almeno 21 punti su 30 nella prova scritta. Nel bando di concorso è possibile trovare le tematiche sulle quali verteranno le due prove.

Concluse le due prove d'esame, la commissione procederà alla formazione della graduatoria di merito, formata secondo l'ordine decrescente del punteggio totale ottenuto da ciascun candidato. I candidati dichiarati vincitori saranno convocati per la stipula de contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato. I candidati assunti sono soggetti a un periodo di prova. Decorso il periodo di prova senza che il rapporto di lavoro sia stato risolto, i soggetti assunti si intendono confermati in servizio. L'assunzione avverrà in base a quanto previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale del comparto funzioni locali, con trattamento economico previsto per l'area istruttori.

 

Lascia un commento