Stress da lavoro, puoi ottenere un risarcimento anche senza mobbing: "Il datore ha questi obblighi"

Il lavoratore alle prese con lo stress lavoro-correlato può ottenere un risarcimento in termini economici se dimostra di soffrire di una situazione di disagio causata proprio dall'ambiente lavorativo. L'avvocato Marco Cosentini fa chiarezza in merito.

I casi di stress lavoro-correlato sono sempre più frequenti. In merito, esistono delle specifiche tutele di legge in favore dei dipendenti a proposito delle quali molti lavoratori non sono adeguatamente informati. A fare chiarezza sull'argomento ci ha pensato, in un video pubblicato di recente su TikTok tramite l'account Avvocatodellavoronapoli, Marco Cosentini, avvocato civilista specializzato in diritto del lavoro, che ha parlato della possibilità di ottenere un risarcimento anche senza dover dimostrare di aver subito del mobbing.

Prima di entrare nel merito della questione, l'avvocato Cosentini ha in realtà parlato del burnout. Il burnout, secondo l'OMS, è una sindrome che nasce dallo stress cronico legato al lavoro. Questa sindrome si manifesta tramite sintomi quali sensazione di esaurimento fisico e psicologico, riduzione della produttività, forte avversione nei confronti del proprio posto di lavoro e non solo. I soggetti ai quali viene diagnosticata una patologia collegata al forte stress da lavoro a causa di queste situazioni stressanti possono ora ottenere un risarcimento economico.

@avvocatodellavoronapoli

Burnout: stress lavoro correlato. se provato puoi ottenere il risarcimento dei danni subiti a causa del forte stress da lavoro anche se non hai ricevuto del mobbing. #burnout #mobbing #stress #lavoro #malattiaprofessionale #straining #risarcimento #avvocatodellavoronapoli

♬ suono originale - avvocatodellavoronapoli

Stress da lavoro, la pronuncia della Corte di Cassazione sul risarcimento per il dipendente

Stress da lavoro, risarcimento possibile se non vengono rispettate queste condizioni
Stress da lavoro, quali sono gli obblighi del datore nei confronti del dipendente. Fonte: TikTok

Il dipendente stressato o che subisce il clima teso con i colleghi, secondo alcune recenti sentenze della Corte di Cassazione, ha diritto al risarcimento del danno causato dallo stress subito. Ciò è possibile anche se non si è sottoposti a mobbing. Il lavoratore che avverte sintomi di forte stress legati al lavoro svolto, dunque, è tenuto ad informare prontamente il proprio datore di lavoro affinché quest'ultimo intervenga con misure adeguate per risolvere la situazione ed evitare ulteriori danni alla salute del dipendente.

La legge, infatti, stabilisce che il datore di lavoro è tenuto a garantire ai propri dipendenti un ambiente di lavoro salubre al fine di evitare danni alla salute. Si tratta di uno degli obblighi di sicurezza sul posto di lavoro. Proprio per questo motivo, se il datore di lavoro non mette in pratica gli accorgimenti necessari per risolvere la situazione denunciata dal lavoratore e garantire un ambiente di salute salubre, lo stesso datore di lavoro corre il rischio di ritrovarsi dei dipendenti demotivati e stressati. Se in possesso di prove adeguate sulla situazione in atto, i dipendenti possono fare causa al datore di lavoro e ottenere un risarcimento per danni alla salute subiti a causa del troppo stress lavoro-correlato.

 

Lascia un commento