"Non si fanno conti separati", avvocato svela il motivo del cartello nel ristorante: la spiegazione è sorprendente

Non sono poche le attività commerciali che espongono un cartello con il quale vietano la possibilità ai clienti di fare conti separati. Il motivo? Non è per pigrizia: l'avvocato Dona ha chiesto la spiegazione alla titolare di un ristorante.

All'interno degli esercizi commerciali non è raro trovare esposti i cartelli più disparati. In realtà, non sempre legali. Tra questi, in particolare all'interno delle attività di ristorazione, spesso se ne trova uno in cui è specificato che l'esercente non dà ai clienti la possibilità di fare conti separati.

Insomma: si va al ristorante, si mangia tutti insieme, ognuno ordina qualcosa di diverso e dunque, alla fine, ognuno paga per se per evitare che ci ha mangiato meno spenda quanto chi ha mangiato molto di più o ha ordinato portate più costose. Ci sono, però, alcune attività che non accettano di fare conti separati. Semplice pigrizia dell'esercente? Non proprio. L'avvocato Massimiliano Dona, che su TikTok pubblica di frequente video riguardanti il tema della tutela dei consumatori, di recente ha pubblicato un filmato chiedendo alla titolare di un'attività commerciale il motivo di tale cartello.

@massimiliano.dona

È sempre utile ascoltare la voce di chi sta dall’altra parte: ho chiesto a questa simpatica ristoratrice perché ha esposto il cartello “non si fanno conti separati.” Ovviamente io ne conoscevo le ragioni, ma è utile sentirlo dalla viva voce dell’esercente: motivazioni sicuramente ragionevoli, anche se la legge, essendo il contratto di somministrazione un’obbligazione “divisibile” consente a ciascuno di pagare solo per ciò che ha consumato… Come fare in questi casi? Parlarsi con il ristoratore è il miglior modo per trovare una soluzione. consumatori ristorante contiseparati buonsenso voilosapevate

♬ suono originale - massimiliano dona - massimiliano dona

"Non si fanno conti separati", il motivo del cartello svelato dall'avvocato

"Non si fanno conti separati", avvocato spiega il motivo di questo cartello
Il cartello vieta i conti separati: avvocato chiede il motivo alla ristoratrice. Fonte: TikTok

Alla precisa domanda di Dona, la donna ha spiegato il motivo per cui all'interno della propria attività ha deciso di non fare conti separati. Non per pigrizia ma a causa della furbizia di alcuni clienti. Può capitare, ad esempio, che i diversi commensali presenti allo stesso tavolo vadano via uno alla volta, ognuno pagando per se. Qualcuno, magari più furbetto, non indica al ristoratore tutte le portate che ha consumato, finendo così per farle pagare all'ultima persona presente al tavolo.

L'ultima persona presente al tavolo si trova, dunque, a dover pagare anche per ciò che non ha consumato. perché gli altri sono già andati via. Se quest'ultima persona si rifiuta di pagare ciò che è non è stato pagato dagli altri, nasce chiaramente un contenzioso tra le parti: tra il cliente che non vuole pagare per ciò che hanno consumato le altre persone presenti al tavola e il ristoratore che pretende che il conto venga saldato per intero. Per evitare, a prescindere, di ritrovarsi di fronte a situazioni di questo genere, la titolare di questo ristorante ha deciso di non dare più ai clienti la possibilità di fare conti separati. Una scelta per evitare situazioni spiacevoli ma che, come ha ricordato l'avvocato Dona, non è legalmente ammessa: nessuno, infatti, può vietare la possibilità di fare conti separati.

Lascia un commento