Caffè, c'è un limite massimo da non superare: "Quante tazze puoi bere al giorno"

Il caffè è una bevanda molto amata, ma è importante non esagerare con il suo consumo. Qual è il numero massimo di tazze da bere ogni giorno e cosa succede se si sfora tale quantità.

Il caffè è senza dubbio una delle bevande preferite non solo in Italia ma anche nel resto del mondo. Secondo le stime, ogni italiano consuma circa 600 tazze di caffè all'anno e l'Italia è al settimo posto tra i Paesi che ne consumano di più al mondo. Anche se è apprezzato un po' dappertutto, si può dire che per molte persone in Italia questa bevanda sia un vero e proprio culto.

Una stima di circa 600 tazze di caffè all'anno si traduce in meno di due tazze al giorno. Tante, poche, il giusto? Quante tazze di caffè è possibile bere ogni giorno? Se consumato con moderazione, il caffè può apportare diversi benefici per la salute fisica e psicologica. Questa bevanda, infatti, migliora le funzioni cognitive aumentando vigilanza e concentrazione, migliora la memoria, la capacità di apprendimento e riduce il rischio di malattie neurodegenerative. Ma non solo. Al caffè, che sarebbe opportuno non bere appena svegli, sono riconosciuti anche benefici per la salute fisiche: potenzia le prestazioni, favorisce il metabolismo, riduce il rischio di alcune malattie croniche. Ha inoltre proprietà antiossidanti, un effetto antidepressivo e migliora la digestione.

@angeloverdenutrizionista

#caffe #nutrizione #nutrizionista

♬ suono originale - Angelo Verde - Nutrizionista

Caffè, il numero di tazze da non superare e quali sono gli effetti indesiderati

Caffè, quante tazze se ne possono bere al giorno
Caffè, il limite massimo di tazze da non superare ogni giorno

Per ottenere i benefici ed evitare gli effetti indesiderati è fondamentale un consumo moderato. Cosa significa, esattamente? Una risposta in merito è stata fornita da Angelo Verde, nutrizionista che su TikTok si occupa di pubblicare video in cui tratta tematiche alimentari. In uno dei video più recenti, Verde si è occupato proprio del consumo di caffè, prendendo in considerazione i dati diffusi dall'EFSA, la società europea che si occupa di studiare gli effetti degli alimenti sulle persone.

A proposito del caffè, come spiega Verde nel video in questione, l'EFSA consiglia di non superare i 400 mg di caffeina al giorno. Per capire a quanto corrisponde questa quantità, basti pensare che in un espresso da bar si trovano circa 60 mg di caffeina: questo significa che sarebbe opportuno non superare le 6 tazze del bar ogni giorno. Discorso diversi, invece, per quanto riguarda quello fatto a casa, che invece contiene 120 mg di caffeina: in questo caso, è dunque opportuno non superare i 3 caffè fatti in casa al giorno.

Superare la dose di 400 mg di caffè al giorno potrebbe far manifestare gli effetti indesiderati legati alla sua assunzione, quali ansia, irritabilità, nervosismo, palpitazioni, insonnia, bruciori di stomaco e aumento della frequenza urinaria.

 

Lascia un commento