Busta paga, aumento di stipendio da 270 in arrivo per questi lavoratori: partita la trattativa per il rinnovo del CCNL

Nella giornata di ieri è ufficialmente partita la trattativa per il rinnovo del CCNL Uniontessili Confapi. I sindacali hanno avanzato richieste per aumenti di stipendio in busta paga pari a 270 euro. Novità anche per quanto riguarda la parte normativa. I dettagli.

È ufficialmente partita la trattativa per il rinnovo di un contratto collettivo nazionale di lavoro. Nella giornata di ieri, infatti, le parti coinvolte si sono incontrate a Roma per dare il via ai colloqui per il rinnovo del contratto scaduto lo scorso 31 marzo. Stiamo parlando del contratto relativo al settore tessile abbigliamento, calzaturiero e altri afferenti alla moda della piccola e media impresa Uniontessili Confapi.

A prendere parte alla trattativa le sigle sindacali Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil. Lo scorso 27 marzo, proprio i sindacati in questione hanno presentato la piattaforma rivendicativa con le richieste sia per quanto riguarda la parte economica che per quanto riguarda quella normativa. A proposito della parte economica, la richiesta di aumento di stipendio in busta paga è stata pari a 270 euro per il tessile abbigliamento (livello 3° super), 260 euro per le calzature (livello 3° super) e 260 euro per gli altri comparti (livello 3°), ovviamente da riparametrare sulle altre categorie. È stato richiesto anche un aumento del contributo destinato al Fondo di Previdenza Integrativa FONDAPI a carico delle aziende.

Aumenti in busta paga e non solo: le altre richieste dei sindacati per il CCNL Uniontessili Confapi

Importanti aumenti in busta paga in arrivo per i lavoratori
Partita la trattativa per il rinnovo del CCNL Uniontessili Confapi: in arrivo aumenti in busta paga

Nella piattaforma rivendicativa per il rinnovo contrattuale non sono contenute solo le richieste riguardanti gli aumenti di stipendio in busta paga. Sono infatti previste novità anche per quanto riguarda riguarda la parte normativa, in particolare per relativamente ai temi degli appalti, della formazione continua e permanente, di sicurezza, salute e ambiente. Ci sono anche richieste di miglioramento in tema di diritti del lavoro e in particolare su diritto assembleare, contrattazione di secondo livello, miglioramento delle normative connesse al tema della Legge n. 104/1992, della parità di genere, della genitorialità condivisa e non solo.

La trattativa per il rinnovo del CCNL Uniontessili Confapi, che riguarda circa 63mila imprese per un totale di circa 90mila addetti, è solo agli inizi, ma i sindacati si auspichino che possa essere portata a termine in tempi brevi per avere la possibilità di recuperare una parte del potere d'acquisto persa negli ultimi mesi. Ma non solo. Ci si auspica anche un accordo per il miglioramento delle condizioni dei lavoratori e delle lavoratrici coinvolte. Le parti si rivedranno nelle prossime settimane per l'avanzamento della trattativa che porterà all'ufficialità del rinnovo che seguiremo fornendo appena possibile gli ulteriori dettagli.

Lascia un commento