Torna dal supermercato e scopre di non aver pagato un prodotto: il gesto della cliente è da applausi

Una donna è rientrata a casa dopo aver effettuato acquisti al supermercato e solo allora ha realizzato di non aver pagato una bottiglia di collutorio. Il simpatico modo in cui ha rimediato all'errore è da applausi.

Nel caos e nella fretta della vita moderna può capitare, inconsapevolmente, di compiere gesti di cui altrimenti ci vergogneremmo. Come, ad esempio, uscire da un supermercato senza aver pagato un prodotto. Di norme, quando è presente un sistema di antitaccheggio un allarme ci avvisa e, dopo aver superato il momento di imbarazzo iniziale, se si è in buonafede ci si scusa e si paga il prodotto. Cosa succede quando, invece, il sistema di antitaccheggio non è presente o non fa scattare allarmi?

Succede che, al ritorno a casa, magari controllando lo scontrino, si realizza di aver realizzato un furto. Il tutto, ovviamente, senza volerlo. È proprio il caso della donna protagonista della storia in questione. La donna, di nome Flamina, ha raccontato la vicenda in un post pubblicato su Facebook pochi giorni fa. Mentre era in fila alla cassa del supermercato, Flaminia ha improvvisamente realizzato di non aver preso il collutorio: così si è affrettata verso uno scaffale, ne ha agguantato uno, è tornata alla cassa e ha pagato regolarmente la spesa.

Collutorio non pagato al supermercato: così la cliente ha rimediato all'errore

Supermercato, cosa fa la cliente dopo un "furto"
Il bel gesto della donna dopo il "furto" al supermercato

Fin qui nulla di strano. Uscita dal supermercato e rientrata a casa, Flaminia ha scoperto che il collutorio era in realtà nella sua borsa. Presa dalla confusione, decide di controllare lo scontrino: tra le varie voci, però, quella riguardante il collutorio non appare. La donna, insomma, non ha pagato il prodotto: "Sono proprio una testa persa, mi dico, faccio cose senza rendermene conto. Un pericolo per me e per la comunità". E poi, con un pizzico di ironia, racconta di aver realizzato: "Poi il pensiero terribile: l'ho RUBATO, sono una ladra di collutori".

Quando ha realizzato effettivamente di non aver pagato il collutorio, la donna se ne è vergognata molto. Poi, però, con un gesto di estrema onesta ha deciso di rimediare all'errore che era evidentemente in buonafede. Qualche ora dopo, infatti, Flaminia è tornata nel supermercato con la bottiglia di collutorio in borsa, l'ha tirata fuori in un corridoio deserto e si è recata alla cassa automatica per pagarla: 2 euro e 99. In questo modo, conclude la donna, "la mia coscienza è in pace e la mia dignità è salva". Resta ancora il dubbio, per la donna, che qualcuno possa averla vista mentre infilava il collutorio nella borsa. Un episodio senza dubbio divertente, che mostra come nella distrazione si possano compiere certi gesti e come, in realtà, in giro esistano persone dotate di una spiccata onestà morale: nonostante l'avesse ormai "fatta franca", infatti, Flaminia ha deciso comunque di tornare immediatamente al supermercato per riparare all'errore commesso poco prima.

LEGGI ANCHE: Supermercato, il trucco della busta di plastica: "Così diventa facilissimo!"

Lascia un commento