Unione Europea fondo sociale
Agenzia Coesione Territoriale
Dipartimento Funzione Pubblica
Dipartimento Pari Opportunità
PON

“Prima Giornata di Lavoro Agile a Roma”: il comunicato stampa

"Roma - Prima Giornata di Lavoro Agile"
Comunicato Stampa

L’Ufficio per gli interventi in materia di parità e pari opportunità del Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri presenta la Prima giornata di Lavoro Agile di Roma, occasione di sensibilizzazione e confronto per la promozione di modalità di lavoro innovative e flessibili alla quale hanno aderito, comunicando la propria manifestazione d’interesse, 49 soggetti pubblici e 29 aziende per un totale di circa 11.000 lavoratori in modalità agile, 237 postazioni di coworking disponibili su prenotazione e 28 punti di informazione nel territorio romano.

Con la Prima giornata di Lavoro Agile di Roma si intende anche dare l’avvio alle attività di promozione del progetto “Lavoro agile per il futuro della PA – Pratiche innovative per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro", finanziato dai Fondi Strutturali europei e in particolare dal Programma Operativo Nazionale (PON) Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, di cui di cui il DPO è beneficiario e il Dipartimento della Funzione Pubblica, Organismo Intermedio.

Il progetto beneficia di una dotazione finanziaria di 5,5 milioni di euro, e si sviluppa attraverso un’azione di sistema per la sperimentazione e attuazione del “Lavoro Agile” su tutto il territorio nazionale, coinvolgendo 25 tra le amministrazioni pubbliche, centrali, regionali e locali più rilevanti del Paese.

“Più agile, meglio per tutti”, lo slogan della campagna di comunicazione che affianca il progetto, sottolinea l’obiettivo che il Dipartimento per le pari opportunità intende raggiungere, supportando la diffusione di una diversa modalità di esecuzione lavorativa, che fa leva sulle nuove tecnologie e in grado di produrre un impatto positivo sui lavoratori e le lavoratrici anche in termini di rafforzamento delle pari opportunità.

Laddove lo “smart working” (o lavoro agile) è realtà, infatti, sono stati segnalati un generale aumento della produttività e del livello di benessere organizzativo, una riduzione del traffico cittadino e delle emissioni di CO2, una riduzione delle assenze dal lavoro e un miglioramento generale della qualità di vita legato anche al risparmio di tempo e stress nel tragitto casa-lavoro.

Attraverso la Prima giornata di Lavoro Agile di Roma si intende sensibilizzare gli amministratori pubblici, i dirigenti e i lavoratori, gli imprenditori privati ed in generale l’opinione pubblica sui vantaggi di un cambiamento culturale che conduca alla diffusione di nuove modalità organizzative di lavoro moderne e flessibili.

Evento centrale della Prima giornata di Lavoro Agile di Roma è un convegno, con inizio alle ore 9.30 presso il Tempio di Adriano – Camera di commercio di Roma a Piazza di Pietra. Moderato dalla giornalista Maria Latella, l’evento prenderà avvio con i saluti istituzionali di Vincenzo Spadafora, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri delegato per le Pari Opportunità.

A seguire l’intervento di Roberto Chieppa, Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che presenterà l’esperienza della Presidenza del Consiglio dei Ministri di sperimentazione del Lavoro Agile e di supporto alla sperimentazione di altre amministrazioni.

Dalle 10.45 la tavola rotonda coordinata da Gianni Trovati porrà a confronto mondo pubblico e privato attraverso gli interventi di Maria Barilà, Capo Dipartimento della Funzione Pubblica - Presidenza del Consiglio dei Ministri; Antonio Caponetto, Direttore Agenzia per la Coesione Territoriale; Francesca Di Carlo, Direttore People and Organization Enel; Antonella Caronna, Capo del Servizio Risorse Umane, Banca d’Italia. Maurizio Di Fonzo, Direttore Risorse Umane, Organizzazione e Change Management AXA; Giuseppe Lucibello, Direttore Generale INAIL; Gianmaurizio Cazzarolli, legale rappresentante Tetra Pak Packaging Solutions SPA.

L’agenda della giornata prosegue con la descrizione delle esperienze del Comune di Milano, prima amministrazione italiana ad aver promosso Giornate di sensibilizzazione sul Lavoro Agile e per questa ragione amministrazione “mentore” del progetto Lavoro Agile per il futuro della PA, del Ministero dell’Economia e delle Finanze e della Regione Emilia Romagna.

Il mondo della politica si confronterà poi sulle sfide per i territori aperte dal Lavoro Agile con le testimonianze di Flavia Marzano, Assessora Roma semplice, Arianna Viscogliosi, Assessora al personale e Pari Opportunità del Comune di Genova e Claudio Di Berardino, Assessore Lavoro e nuovi diritti, Politiche per la Ricostruzione della Regione Lazio. La parola infine passerà ai protagonisti principali della giornata: lavoratori agili con interviste in collegamento dai coworking.

Chiude il convegno la Ministra per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno.

Dalle 14.30 riprendono i lavori con il workshop delle 25 pubbliche amministrazioni agili coinvolte nel progetto “Lavoro Agile per il futuro della PA”.

La Prima giornata di Lavoro Agile intende essere anche un’opportunità di sperimentazione, con spazi di coworking e postazioni offerti da soggetti pubblici e privati ai lavoratori “agili”, attraverso l’allestimento di isole presso cui è possibile lavorare in modalità agile.

Tra le PA aderenti alla giornata: la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero dell’Ambiente, il Ministero dell’Economia e delle Finanze con postazioni di coworking nella sede di Latina, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero dell’Interno, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, CONSOB e Banca d’Italia, la Regione Lazio con postazioni nella sede romana di Via Cristoforo Colombo; Roma Capitale con postazioni anche presso i Municipi, Roma Città Metropolitana con allestimenti di postazioni a Via Ribotta, Viale Manzoni e Via Tiburtina.

Tra le società pubbliche Acea, Cassa Depositi e Prestiti, Enel, Poste, e tra le aziende private partecipanti all’iniziativa e che già sperimentano il lavoro agile tra i propri lavoratori: Alstom, Assicurazioni Generali, Microsoft, Tim, American Express, Banca Intesa, BNL Gruppo Bnp Paribas, ABB, Axa, Banca Monte Paschi di Siena, Sanofi, UBI.

Sarà possibile, inoltre, accedere a punti informativi allestiti da enti e organizzazioni aderenti, presso cui i cittadini, lavoratori e lavoratrici o imprese interessate, potranno ricevere informazioni sulle opportunità offerte da questa modalità flessibile di lavoro.

In occasione della Prima giornata di Lavoro Agile di Roma, anche le aziende partner di Valore D, associazione di imprese impegnata per l’equilibrio di genere e per una cultura inclusiva, si confrontano con l’organizzazione di un Lab Smart Working, durante il quale sarà condivisa la nuova Policy Perfetta. All’incontro che avrà inizio alle 14.45 presso la sede della Brystol Meyers Squibb, parteciperà anche la Consigliera Monica Parrella, direttrice dell’Ufficio per gli interventi in materia di Parità e Pari Opportunità del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e responsabile del progetto “Lavoro agile per il futuro della PA”.

Roma, lì 6 Dicembre 2018